Studio del sonno

Si effettuano inoltre ricoveri e studi sulle sospette sindromi da apnee del sonno, patologia ben più grave del semplice russamento notturno in quanto predispone a più facili disturbi cardiaci, vascolari, metabolici e cerebrali

 

Attività chirurgica

patologie nasali, cure chirurgiche nasali, interventi chirurgici nasali

L’attività chirurgica eseguita interessa tutti i distretti di pertinenza otorinolaringoiatrica. Un cenno particolare va fatto sulla chirurgia del naso e dei seni paranasali nella quale grazie all’ausilio delle più moderne tecniche chirurgiche non è previsto l’uso di tamponamento nasale se non in casi eccezionali (2-3 per anno).

 

Post intervento

Risonanza magnetica naso, risonanza magnetica seni nasali, intervento chirurgico seni nasali

Dopo l’intervento chirurgico per la correzione di patologie quali la deviazione del setto e l’ipertrofia dei turbinati vengono applicati “splint” nasali aperti e di morbido materiale di silicone che consentono già immediatamente dopo l’intervento una sufficiente respirazione e sono indolori al momento dell’estrazione che solitamente avviene dopo circa 1 settimana.

 

A seguito di interventi per altre patologie come concha bullosa, sinusiti croniche e poliposi nasale, eseguiti con tecnica endoscopica, vengono invece applicati piccoli tamponcini riassorbibili che non necessitano di estrazione.

 

Share by: